VIE FERRATE

VORRESTE FARE UNA VIA FERRATA?
Le vie ferrate offrono all’escursionista la possibilità di accedere in modo facilitato e sicuro nel cuore dei vari gruppi montuosi e di effettuare straordinarie escursioni che altrimenti sarebbero appannaggio solo degli alpinisti più esperti.

Trentino e Südtirol offrono una scelta innumerevole di Vie Ferrate, una più bella dell’altra, grazie alle superbe Dolomiti e alle pareti scavate dal fiume Sarca presso il Lago di Garda.

  I NOSTRI CORSI DI PROGRESSIONE IN VIA FERRATA

PROGRESSIONE IN VIA FERRATA – CORSO BASE

 

 

 

 

 

 


VIE FERRATE TRA GARDA e ADIGE

COLODRI

FERRATA COLODRI – KIDS & FAMILY – FACILE

DSCF5707

RIO SALLAGONI –  KIDS & FAMILY – MEDIA

VIE FERRATE 1 DAY – Trentino – Garda

 

 

 

 

 

 


VIE FERRATE IN DOLOMITI

VIE FERRATE IN DOLOMITI

VIA DELLE BOCCHETTE

CATINACCIO1

TRAVERSATA DEL ROSENGARTEN

 

 

 

 

 

 


UN PO DI STORIA DELLE “VIE FERRATE”

La storia dice che le prime costruzioni ferrate semplificavano l’ascesa di alcune vie alpinistiche e nacquero in Austria sotto l’impero Asburgico, attorno al 1840 venne messa a punto forse la prima via attrezzata che permetteva grazie ad una fune di canapa di 140m e una ventina di anelli di accedere alla cima del monte Dachstein, successivamente fu la volta del Grossglochner con la “ferratizzazione” del difficile via Studl sulla cresta sud-occidentale con oltre 400m di fune d’acciaio. Poi fu la volte della Zugspitze e dell’Olperer e di altre ancora tra cui anche l’Ortles. Intemperie e peso della neve danneggiarono molto rapidamente questi itinerari, alcuni dei quali furono abbandonati e tornarono ad essere ascese alpinistiche.
L’avvento della guerra fermò il proliferarsi di questi itinerari ma si avvalse delle tecniche acquisite per mettere in sicura tratti esposti di collegamento tra baracche e trincee con l’utilizzo di materiali più economici quali legno e corde.
Negli anni Trenta fu ripreso il lavoro di costruzione e fu la volta delle Dolomiti Tofane, Catinaccio, Odle, e forse la più ingegneristica “opera ferrata” che si svolge lungo cenge naturali senza mai toccare una cima della Via delle Bocchette nel Gruppo di Brenta. Ad oggi una delle più belle traversate delle Dolomiti.
Oggi giorno sono cambiati materiali sia per la costruzione che per l’assicurazione e la frequentazione delle vie ferrate, tanto da diventare quasi una disciplina della montagna. Dolomiti Avventura lavora non solo nell’accompagnamento su questi itinerari ma anche sulla manutenzione che per alcuni di essi è divenuta indispensabile.

Le nostre Guide alpine:
GianfriGianfranco Menotti
cell: +39-347-7031435
mail: dolomitiavventura2003@gmail.com
bicioFabrizio Conforto
cell: +39-339-2689854

mail: dolomitiavventura2003@gmail.com